Spedizione Gratuita su Tutto!

0

Il carrello è vuoto

Che ne dici di un bel caffè?

Di sicuro questo è un invito che ti viene rivolto molto spesso, sia che tu sia nel tuo bar preferito oppure a qualche incontro di lavoro o ad una riunione di amici o parenti. Per noi italiani, infatti, una cosa è certa: ogni momento è quello giusto per gustare un buon caffè! È pur vero, però, che in ogni parte del mondo questa bevanda a base di caffeina viene preparata e servita con modalità anche molto differenti fra loro: ecco dunque, che più che di caffè al singolare, sarebbe meglio parlare di caffè al plurale, dato che sono tante le tipologie di caffè esistenti in ogni angolo del pianeta.

 

DIFFERENTI TIPOLOGIE DI CAFFE’ IN BASE ALLA PROVENIENZA DEI CHICCHI

La prima differenza fra le varie tipologie di caffè del mondo riguarda la provenienza dei chicchi, aspetto che ovviamente incide anche sulla loro forma, sul loro colore e sulla loro dimensione. 

In base a questo criterio, si distinguono principalmente: 

• la qualità “Arabica”, coltivata principalmente negli elevati altipiani del Centro e Sud America;
• la qualità “Robusta”, prodotta invece a quote più basse e in condizioni di minore umidità in alcuni paesi dell’Africa Tropicale e dell’Estremo Oriente.

Oltre a queste due qualità, che sono quelle più diffuse, ci sono altre tipologie di caffè, prodotte in varie parti del mondo, come:
• il Liberica, caratterizzato da chicchi grandi due volte quelli di Arabica, prodotto in Indonesia e nelle Filippine;
• l’Excelsa, particolare tipo di Arabica estratto dai chicchi di una variante della pianta di caffè davvero molto resistente.

Ci sono poi delle particolari bevande che hanno gusto e sapore molto simili a quello del caffè, pur essendo ottenute coi semi o dalle bacche di altre piante, come la Mauritiana, da cui è possibile ottenere un caffè amaro e inebriante, e la Racemosa, che invece permette di ottenere una bevanda dal sapore dolce e molto intenso che possiede esattamente le stesse quantità di caffeina di una tazza di caffè. E la lista potrebbe davvero continuare dato che, di fatto, in ogni posto del mondo, ogni popolazione ha il suo caffè!

Per terminare il nostro excursus sulle tipologie di caffè del mondo non possiamo non citare il Kopi Luwak, ottenuto dai chicchi estratti dalle feci dello zibetto indonesiano, animale che si nutre quasi esclusivamente delle bacche della pianta di caffè.

Ovviamente, la diversa provenienza, e il fatto di essere coltivato ad alte o basse altitudini e con condizioni climatiche più o meno umide, incide anche sulla forma dei semi: quelli di Arabica, infatti, hanno una forma molto più lunga e affusolata, mentre quelli di Robusta sono rotondi e più tozzi. Dal punto di vista del gusto, il Caffè Arabica possiede sicuramente un aroma più dolce ed intenso, laddove invece il Robusta presenta sensazioni gustative meno vigorose accompagnate comunque da una grande corposità. Per quello che riguarda, infine, il Kopi Lupack, i pochi che hanno avuto la fortuna di assaggiarlo, essendo un caffè davvero molto costoso (circa 600/700 € al chilo), sostengono abbia un gusto assai simile a quello del cioccolato.


DIVERSI MODI DI PREPARARE IL CAFFE’

Ma non è solo la provenienza dei chicchi ad incidere sul gusto del caffè: anche la sua preparazione, infatti, è in grado di determinare gusto ed aroma anche molto diversi fra loro.

Vediamo allora di seguito quali sono i metodi di preparazione del caffè più diffusi nelle diverse aree del mondo:

Caffè ad infusione: è probabilmente il metodo più antico del mondo di preparare questa deliziosa bevanda e consiste nel mettere del caffè macinato in una tazza, rovesciandoci poi dell’acqua bollente; una variante del caffè ad infusione, è il caffè bollito o decotto, usato nei Paesi Nordici, dove la polvere di caffè viene bollita direttamente nel bricco insieme all’acqua per alcuni minuti; 

Caffè alla turca: richiede la doppia ebollizione di una miscela costituita da zucchero, polvere di caffè macinato e acqua, il tutto messo all’interno dell’ibrik, un piccolo bricco con un solo manico che viene usato sia per scaldare che per servire la bevanda;

Caffè americano (con filtro): utilizzando una speciale brocca dotata di un filtro e dei sacchetti di carta o stoffa, gli americani preparano un gustoso caffè utilizzando semplicemente dell’acqua bollente che viene fatta passare attraverso il filtro riempito di caffè tostato (un cucchiaio circa per ogni tazza), per finire poi all’interno del contenitore pronto da gustare; 

Caffè solubile: versione molto più easy del caffè con filtro, il caffè solubile o istantaneo consiste in granelli di caffè liofilizzato che vengono disciolti direttamente nella tazza utilizzando dell’acqua bollente;

• Caffè alla napoletana: è un particolare tipo di caffè fatto con una speciale caffettiera composta da due parti intervallate da un cestello, il quale viene riempito di polvere di caffè; la parte inferiore viene riempita d’acqua e messa sul fuoco ma, al momento di bollire, la macchinetta viene capovolta per far fluire il liquido attraverso il filtro dall’alto verso il basso; 

• Caffè con la moka: è il caffè che noi tutti conosciamo, quello preparato con la classica macchinetta con caldaia, filtro e beccuccio, dove l’acqua è fatta salire lentamente verso l’alto sfruttando l’azione del vapore;

• Caffè in cialde o capsule: è il caffè preparato invece con delle speciali macchinette, solitamente monoporzione, utilizzando delle cialde o delle capsule riempite di polvere di caffè, le quali vengono attraversate da acqua ad alta temperatura lasciando defluire così il prezioso succo direttamente dentro la tazzina;

• Caffè espresso: caffè preparato tramite il passaggio di acqua ad altissima pressione entro un’apposita macchina (quella che noi tutti vediamo nei bar) dove sono stati messi dei chicchi di caffè tostati, appena macinati.

 


Iscriviti alla Newsletter

Cotone Pima

Il cotone è la fibra naturale più importante ai giorni nostri. PURO wear ha scelto la fibra in cotone PIMA per realizzare i propri prodotti. Tecnicamente noto come “Gossypium barbadense”, è una pianta tropicale, sensibile al gelo, che produce fiori di colore giallo con semi neri. Diffuso principalmente in alcune aree del Nord America, Messico e Australia, tale pianta cresce in arbusti piccoli e cespugliosi e produce cotone con fibre setose insolitamente lunghe - raggiungono i 34mm - grazie principalmente alle condizioni in cui è coltivato: pieno sole, elevata umidità e precipitazioni.

Cio favorisce straordinaria morbidezza, intensa lucentezza e la formidabile resistenza all’usura e al pilling - la comparsa di peluria e piccole palline di fibra (pills) derivanti dall’usura e dalla manutenzione del capo, responsabile dell’effetto invecchiamento del tessuto.

Lavaggio e Cura dei Capi

Pensate a quando indossate un capo di intimo appena acquistato:: colore vivo, elastico ben teso, tessuto morbido e fresco. E pensate a quello che succede dopo qualche lavaggio: colori sbiaditi, elastico lento, tessuto usurato e cedevole. Si tratta di classici casi di lavaggi impropri, principale motivo per cui con il passare del tempo gli uomini lamentano di come calzano i propri capi.

PURO wear ha creato i suoi capi scegliendo i tessuti delle migliori qualità presenti sul mercato con l’obiettivo di fornire dei capi resistenti a molteplici lavaggi e all’usura.

 

Spesso le istruzioni di lavaggio e stiratura della biancheria intima vengono ignorate dalla maggior parte dei ragazzi e giovani adulti, imputando la responsabilità al poco tempo disponibile. Noi di PURO wear consigliamo di prestare cura e attenzione soprattutto nel momento del lavaggio dell’indumento in modo da favorire:

Ecco perché è vitale comprendere le informazioni presenti sull’etichetta - o stampate direttamente sul tessuto come nel nostro caso. Gli errori più comuni nel lavaggio degli indumenti sono:

 

Segui le seguenti istruzioni per un corretto lavaggio e una corretta asciugatura 

istruzioni di lavaggio PURO wear 

 Suggeriamo inoltre di lavare i propri capi sempre al rovescio.

Spedizioni e Resi

SPEDIZIONI

spedizione

Una volta effettuato il pagamento, l’ordine sarà preso in carico dal sistema per la procedura di evasione. In genere gli ordini vengono spediti entro 2 giorni lavorativi dalla conferma del pagamento. I tempi di consegna possono variare per ragioni fuori dal nostro controllo, ma siamo fiduciosi che riceverai i tuoi articoli entro 4-6 giorni lavorativi dal momento dell'ordine. Eventuali ritardi non noti al momento della conferma dell’ordine verranno comunicati prontamente. Le consegne non verranno effettuate in giorni festivi e pre-festivi.

PURO wear offre spedizione gratuita sugli ordini con un importo maggiore di 45€; in tutti gli altri casi costo di spedizione per l’Italia è pari a 4,5€.

 

RESI

La tua soddisfazione è il nostro maggior successo. Vogliamo che il cliente PURO wear si senta del tutto soddisfatto della scelta fatta. Qualora non fossi soddisfatto della tua scelta o nello spiacevole caso in cui ti venissero consegnati prodotti non conformi a quanto richiesto puoi restituirli, senza averli utilizzati, entro 15 giorni dalla data di acquisto.

È necessario osservare le seguenti precauzioni riguardo al prodotto:

Per ragioni igieniche, non possiamo accettare resi di prodotti che siano stati indossati a diretto contatto con la pelle.

PURO wear si riserva il diritto di rifiutare il reso di prodotti non conformi alle suddette condizioni.

Per effettuare il reso, invia una e-mail a resi@wearpuro.com indicando: nome e cognome dell’acquirente, numero d’ordine e codice degli oggetti da restituire, non dimenticando di indicare i motivi del reso. Il Servizio Clienti di PURO wear ti risponderà entro 48 ore, fornendoti le istruzioni su come procedere.

Se effettui il pagamento con Paypal il reso è gratuito. Puoi farti rimborsare le spese di spedizioni del reso direttamente da Paypal seguendo i passi al link: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/refunded-returns. Se ti serve un aiuto scrivici pure.

Se invece hai pagato il tuo ordine con carta di credito, le spese di trasporto saranno a tuo carico. Se ci comunichi il costo che hai sostenuto per la spedizione ti riconosceremo un coupon pari al valore del costo.

Per quanto riguarda la scelta del corriere potrai scegliere tu con chi effettuare la spedizione. Suggeriamo di utilizzare un corriere o un servizio postale che permetta un tracking o una ricevuta di ritorno. Ti ricordiamo che PURO wear non si assume responsabilità alcuna in merito alla non consegna di un reso.

Il rimborso potrà essere effettuato solo sulla carta di credito o il conto PayPal con cui è stato effettuato l’acquisto ed il tempo necessario per visualizzare l’importo sul proprio conto dipenderà dall’istituto finanziario che ha emesso la carta. 

Per maggiori informazioni contattare il servizio clienti al seguente recapito: resi@wearpuro.com